<body><script type="text/javascript"> function setAttributeOnload(object, attribute, val) { if(window.addEventListener) { window.addEventListener('load', function(){ object[attribute] = val; }, false); } else { window.attachEvent('onload', function(){ object[attribute] = val; }); } } </script> <div id="navbar-iframe-container"></div> <script type="text/javascript" src="https://apis.google.com/js/plusone.js"></script> <script type="text/javascript"> gapi.load("gapi.iframes:gapi.iframes.style.bubble", function() { if (gapi.iframes && gapi.iframes.getContext) { gapi.iframes.getContext().openChild({ url: 'https://www.blogger.com/navbar.g?targetBlogID\x3d2432880813121453257\x26blogName\x3d%E5%A4%AA%E9%99%BD+%E3%81%AE+%E7%89%A9%E8%AA%9E\x26publishMode\x3dPUBLISH_MODE_BLOGSPOT\x26navbarType\x3dBLUE\x26layoutType\x3dCLASSIC\x26searchRoot\x3dhttp://taiyounomonogatari.blogspot.com/search\x26blogLocale\x3dit\x26v\x3d2\x26homepageUrl\x3dhttp://taiyounomonogatari.blogspot.com/\x26vt\x3d8705736905438815808', where: document.getElementById("navbar-iframe-container"), id: "navbar-iframe" }); } }); </script>
こんにちは ~

blog dedicato principalmente a dorama, stageplay & musical. ma anche a scleri.

: sara, 3rd june, italian .
+ follow | Email | tumblr | twitter |

inspiration:

boh

prima o poi metterò qualcosa

recent update :
{recensione} Blue Spring
written on domenica 3 agosto 2014 @ agosto 03, 2014 ✈



"Le persone che sanno ciò che vogliono mi spaventano."



BLUE SPRING
Titolo originale: 青い春 (Aoi Haru)
Anno: 2011
Genere: Drammatico, Introspettivo
Tematiche: Vita, Scuola, Amicizia

Adattamento dell'omonimo manga di Matsumoto Taiyo. Il titolo giapponese "Aoi Haru" può essere tradotto sia come Blue Spring, sia "anni dell'inesperienza" ovvero teenager. Regia di Toshiaki Toyoda.

I protagonisti sono studenti (Kujo, Aoki, Yukio, Yoshimura, Ota) pervasi dall'apatia e dall'insoddisfazione. Si rifiutano di guardare verso il futuro e anche la maggior parte degli insegnanti li ha catalogati come studenti senza speranze. 
Per ammazzare la noia il gruppo decide di iniziare un gioco pericoloso che avrà sede sul terrazzo della scuola: il gioco dell'applauso. Chiunque sia in grado di vincere questo gioco, diventerà il re della scuola e inoltre potrà dettare le regole all'interno di essa.
Kujo, uno dei ragazzi della gang vincerà questo gioco, diventando il nuovo capo della scuola. Inizialmente Aoki, il suo migliore amico, ne sarà felice, ma quando capirà che Kujo non ha fatto altro che partecipare al gioco per noia, allora deciderà di sfidarlo e prendere il suo posto. 

(Da qui possibili Spoiler)
Mi sento in dovere di citare un utente su Mydramalist: non è un film per tutti. Non mi riferisco solo alla notevole presenza di scene di violenza, ma anche alle tematiche trattate. (anche se devo specificare che la violenza è piuttosto implicita)
Ogni personaggio non si sente parte della società, anzi prova un forte senso di alienazione nei suoi confronti. L'età dell'adolescenza è difficile di suo, a maggior ragione lo diventa se non c'è nessuno che riesce a suscitare interesse nell'individuo e così accade ai protagonisti di questo film. 
L'unico modo per sfuggire a questa apatia è comportarsi diversamente dalla massa, non sottostare agli ordini altrui e per questo motivo i ragazzi decidono di iniziare un folle gioco che inizialmente si mostrerà eccitante, rivelandosi la loro rovina. 
L'unica pecca della trama è che non vengono spiegati un paio di eventi: innanzitutto perché Yukio uccide Ota, e poi perché Kimura improvvisamente si aggrega alla Yakuza? Spiegare le motivazioni dietro le azioni di questi due personaggi li avrebbe resi ancora più interessanti! 
Ultima, ma non meno importante, la colonna sonora: Thee Michelle Gun Elephant, un bravissimo gruppo rock giapponese. 




Etichette: , , , , , , , , ,


0 comment[s] | back to top






© 2012 - Layout created by Afeeqah.
Do you know ? Honesty is the best policy in life